IL GIUDICE SPORTIVO FERMA TISSONE

Il Giudice Sportivo Dott. Stefano Palazzi, assistito da Irene Papi e dal Rappresentante dell’A.I.A. Sig. Marco Ravaglioli, nelle sedute del 22 e del 23 Novembre 2021 ha fermato per due gare effettive il calciatore Fernando Tissone, espulso nel corso dell’ultima partita contro il Palermo, per avere, al 18°minuto del secondo tempo, tenuto una condotta violenta nei confronti di un calciatore avversario in quanto, con il pallone non a distanza di gioco, tirava un calcio all’avversario colpendolo all’altezza della caviglia. Misura della sanzione in applicazione degli artt. 13, comma 2, e 38 codice giustizia sportiva, valutate le modalità complessiva della condotta e considerato che l’avversario ha potuto riprendere il gioco.
Il centrocampista azzurrostellato, resta comunque in diffida, e salterà la sfida di Sabato contro il Monopoli, e la successiva gara contro la Juve Stabia.
Entrano in diffida Manarelli e Vitiello, oltre ai già diffidati Sbampato e Tissone

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Lascia un commento